Consigli e metodi infallibili per far mangiare ai bambini frutta e verdura!

Il consumo regolare e quotidiano di frutta e verdura è molto importante perché garantisce un apporto di vitamine e sali minerali indispensabile per un’alimentazione corretta e per la prevenzione di importanti patologie, a tutte le età.

In particolare, va ricordato quanto questi alimenti siano fondamentali per un corretto sviluppo dei più piccoli. Ma si sa, purtroppo il rapporto bambini-verdure è da sempre molto controverso. Assicurarsi che i bambini assumano la quantità raccomandata di frutta e verdura ogni giorno diventa un’impresa ardua che mette a dura prova la pazienza degli adulti.

“Bleah, le verdure non mi piacciono!” “La frutta non la mangio!” “E’ verde, non lo voglio!”

Queste frasi fanno parte del repertorio quotidiano a tavola e riassumono la sfida della maggior parte delle mamme.


A volte il rifiuto è solo una presa di posizione o un capriccio, altre volte corrisponde ad una reale preferenza di gusto. In ogni caso, il tuo compito è quello di scegliere cibi che promuovono la salute, per stabilire buone abitudini nutrizionali nel tuo bambino che dureranno per il resto della sua vita; per cui è importante escogitare dei metodi efficaci per aggirare l’ostacolo.


Se i bambini rifiutano categoricamente certi tipi di frutta o verdura è inutile arrabbiarsi e insistere a tutti i costi. Essere severi e far nascere vere e proprie guerre è controproducente e si corre il rischio di creare nel bambino una sorta di trauma e un rigetto ostinato per gli alimenti.


Anche offrire premi e ricompense per farlo mangiare o distrarlo con la tv, affinchè ingurgiti il cibo distratto, passivo e inconsapevole, non è un metodo risolutivo nel lungo periodo (anche se nei casi più disperati a volte si rivela l’unica opzione!!)
È più utile trasmettere ai bambini l’abitudine di consumare frutta e verdura e costruire in loro la consapevolezza circa l’importanza di questi alimenti; così il bambino riuscirà con il tempo ad apprezzarli in autonomia e a mantenere una sana pratica alimentare anche da adulto.

Quindi, come vincere la guerra giornaliera per far magiare frutta e verdura ai bambini?
Proviamo a darvi qualche suggerimento per fare accettare ai più piccoli questi alimenti della salute.


È imperativo armarsi di pazienza, mantenere un atteggiamento coerente e autorevole quando si tratta di alimentazione. Creare un metodo coerente che punti sull’abitudine, sulla perseveranza… e su una buona dose di astuzia!

Abituarli ai sapori autentici

Quando si parla di alimentazione la parola d’ordine è “abitudine”. È importante abituare i bambini al vero sapore di frutta e verdura fin dallo svezzamento, introducendo la purea di pera o di mela, per poi proseguire con altre tipologie di vegetali (a seconda della fascia di età e salvo parere del proprio pediatra). È fondamentale creare delle alternative vegetali a merenda e stare lontani dai sapori artificiali di snack e merendine, ricche di conservanti, aromi e zuccheri.

Familiarizzare con frutta e verdura

È utile di aiutare i bambini a costruire un vero e proprio rapporto consapevole con la frutta e la verdura. Prima di arrenderci e rafforzare la loro convinzione che tali alimenti sono il nemico, è bene iniziare a coinvolgerli nella conoscenza degli stessi e spiegargli l’importanza in termini nutrizionali. Incentivare il tuo bambino a conoscere e riconoscere frutta e verdura potrà affievolire quel timore e quella diffidenza che spesso sono alla base del rifiuto.

Creare curiosità con la varietà dei vegetali

Se alle pareti della tua cucina appendi immagini allegre e colorate di frutta e verdura e tabelle della stagionalità, i tuoi bambini saranno più invogliati a consumare questi alimenti. Allo stesso tempo è utile variare spesso la proposta di frutta e verdura, creando pietanze originali che seguano la stagionalità. Rendere i bimbi consapevoli della ciclicità dell’orto, può far nascere in loro la curiosità e ci dà la possibilità di giocare sull’entusiasmo che porta con sè l’attesa degli ortaggi preferiti ad ogni stagione.

Coinvolgerli e sperimentare

Coinvolgere i bambini nella scelta della frutta e della verdura da acquistare e nella preparazione delle ricette (insalate e macedonie), possono essere attività divertenti che sensibilizzano i bambini. Si sentiranno più partecipi e motivati ad accettare di buon grado gli alimenti che loro stessi hanno scelto e saranno orgogliosi di mangiare le pietanze che hanno contribuito a realizzare!

Ora che abbiamo capito quale atteggiamento tenere per avvicinare i bambini agli alimenti vegetali, passiamo ad alcune idee creative, trucchetti furbi per far mangiare ai bambini la frutta e la verdura, e ad un metodo universale e infallibile per garantire l’apporto di nutrienti quotidiano necessario per la sua crescita.

Ai bambini insegniamo che non si gioca con il cibo, ma questo non ci impedisce di usare la creatività e qualche trucchetto per proporre frutta e verdura ai nostri bambini in modo originale.

Impiattamento creativo

A volte decorare la frutta e la verdura nel piatto creando immagini divertenti può rivelarsi un ottimo metodo per scatenare la fantasia dei più piccoli e far accettare di buon grado alimenti. Anche giocare con le forme può essere un modo per renderlo più invitante: cuori, stelline e simpatici animaletti, spiedini colorati sono le idee più indicate per assumere i preziosi nutrienti della frutta e verdura in modo divertente.

Ricette furbette

Nascondere le verdure dalla vista dei bambini è uno dei metodi utilizzati in caso di un rifiuto irremovibile da parte dei bambini. Quindi schiacciate, frullate e camuffate la frutta e verdura in polpettine, hamburger, frittate e torte, ogni volta che potete.

Nomi di fantasia e cartoni animati: ricordate gli Spinaci di Braccio di Ferro? Con l’aiuto dei personaggi dei catoni animati preferiti dei nostri bambini possiamo dare nomi originali alle nostre ricette e costruire storie e racconti di fantasia coinvolgenti da associare agl’ingredienti vegetali dei nostri piatti.

Colori e divertimento: proponi piatti allegri e vivaci ai tuoi bambini, per dare uno stimolo alla loro creatività e favorire un rapporto positivo con i vegetali. Utilizzare più colori possibili nel piatto sarà un modo divertente di portare in tavola la giusta varietà di nutrienti.

Estratti di frutta e verdura 100% naturali: inserire a colazione e a merenda un estratto naturale rigorosamente a base di frutta e verdura è il segreto per educare i bambini al vero sapore della frutta e della verdura e un metodo infallibile per garantire loro, con un solo gesto, tutto l’apporto nutrizionale delle 5 porzioni di frutta e verdura fresca al giorno raccomandate per la salute.


vecchio articolo